Nel 2013 i Soci del Consorzio danno inizio allo studio di un nuovo progetto consortile denominato: “I Vignaioli del Buttafuoco Storico“.

“I Vignaioli del Buttafuoco Storico” è il nuovo vino prodotto dal Consorzio nato dall’unione dei Buttafuoco ottenuti dalle vigne Storiche.

Nel febbraio 2015 dopo lunghi studi vengono unite le varie partite di atto a divenire “Buttafuoco Storico” per far nascere il Buttafuoco DOC “I vignaioli del Buttafuoco Storico”.

Lo scopo principale del Buttafuoco Consortile è quello di poter far conoscere con facilità il Buttafuoco Storico in giro per il mondo, infatti il Blend delle vigne esprime sempre e con chiarezza la sua terra d’origine.

La Bottiglia del”I Vignaioli del Buttafuoco Storico” oltre ad essere presente delle degustazioni tecniche di valorizzazione si può trovare in tutti i Ristoranti, Enoteche e Wine-Bar dove viene fatta cultura legata al cibo ed al territorio.

BottiglieButtafuoco Giugno2018 089 I Vignaioli del Buttafuoco Storico
Annata

2014

Colore:
Di colore rosso rubino carico, brillante con poca viscosità.
Naso:
Fine, intenso, pulito con delicati sentori di frutta rossa, ciliegie, prugne nonchè di spezie e minerali.
Palato:
Molto strutturato, con buono equilibrio, grande personalità e lunga persistenza.
Grado Alcolico:
14,5% VOL
Temperatura Servizio:
18°C
Abbinamenti:
Ottimo con i piatti della grande cucina a base di carni rosse e selvaggina; perfetto su formaggi erborinati e di lunga stagionatura.

Enologi

L’Enologo Carlo Saviotti,  in collaborazione con la Commissione Enologica del Buttafuoco Storico, ha studiato le percentuali per l’annata 2013.

Carlo Saviotti è nato nel 1956, in Oltrepò Pavese, ha studiato Enologia all’Università di Milano e da quando aveva 22 anni si occupa di tutto quello che riguarda l’enologia nel nostro territorio e non solo.
Oltre ad avere un laboratorio specializzato per le analisi del settore vino effettua consulenze mirate e segue l’azienda di famiglia.
Collabora con il Consorzio Club del Buttafuoco Storico dalla sua fondazione ed ha deciso di firmare l’annata 2014 della linea «I Vignaioli del Buttafuoco Storico»

L’Enologo Claudio Colombi,  in collaborazione con la Commissione Enologica del Buttafuoco Storico, ha studiato le percentuali per l’annata 2013.

Claudio Colombi è nato nel 1962, in Oltrepò Pavese, si è diplomato enotecnico presso la scuola enologica di Alba nel 1982.
I suoi piedi hanno calpestato in oltre 30 anni di attività il suolo di molte vigne tra l’Oltrepò ed il Piacentino, un percorso professionale che lo ha portato a conoscere il territorio molto bene e la sua esperienza l’ha trasferita dalla vigna alla cantina, realizzando in questi anni vini per molte realtà che spesso sono risultati vincenti ai concorsi nazionali ed internazionali.
Dopo tanti anni di attività professionale presso aziende di grandi dimensioni ha deciso di dedicarsi a tempo pieno, in qualità di professionista, alle aziend di piccole-medie dimensioni.
Claudio Colombi è un Enologo che ama la sua terra e che non ha problemi a dire che mai laorerà lontano da esa, perchè di questa terra conosce ogni zolla e anche ogni cuore.

Collabora con il Consorzio Club del Buttafuoco Storico dalla sua fondazione, di cui è stato anche un fondatore nel 1996, ed ha deciso di firmare l’annata 2013 della linea «I Vignaioli del Buttafuoco Storico»

L’Enologo Aldo Venco, in collaborazione con la Commissione Enologica del Buttafuoco Storico, ha studiato le percentuali per l’annata 2012

Aldo Venco è nato nel giugno 1954 ed ha sempre abitato in Oltrepò Pavese. Già dal 1960, quandoprima di andare a scuola accompagnava il padre Mario, dipendente della Cantina Sociale diCasteggio, dimostrava grande interesse per il processo di trasformazione dall’uva al vino. Si è diplomato enotecnico ad Alba nel 1974 nel corso unico con insegnanti storici, come Wainer Salati,Felice Cavallotto, Maurizio Chiappone, Giancarlo Scaglione, Marco Rissone.
Dopo il serviziomilitare nel corpo degli alpini inizia la sua carriera collaborando con alcune ditte vinicole, spumantistiche eliquoristiche dove ha ricoperto incarichi di responsabile tecnico.
Nel 1979 entra alle Cantine Volpi di Tortona dove vi resta fino al 1992, anno in cui abbandona la direzione di questa Cantina per iniziare la libera professione che esercita tutt’ora. Ha conseguito il titolo di enologo nel 1992 con la legge Patria.Nel 1994 inizia acollaborare con il Dottor Giuseppe Zatti e i due tecnici fondano lo studio associato AMPELIDEA. Attualmente svolgono consulenze in Italia ed all’estero.
La filosofiaa è quella di produrre in ogni zona viticola dei vini che esaltino le caratteristiche intime di tipicità del vitigno e del territorio. Aldo nel suo lavoro unisce le conoscenze delle modernissime tecnologie al rispetto delle antiche tradizioni e sempre nel risparmio dei prodotti chimici.
Aldo sa che il buon vino non si fa con la chimica.Ha la passione per la letteratura italiana, per i viaggi che fa nel mondo per lavoro e per diletto, per gli sport fra i quali predilige il motociclismo in fuoristrada e lo sci.
Umile e riservato risiede a Casteggio nella villa storica dei Venco recentemente ristrutturata. La figlia Elisa è dottore in chimica e gestisce il laboratorio annesso allo studio di consulenza. Aldo da sempre collabora attivamente con la Associazione Enologi ed Enotecnici Italiani di cui oggi è consigliere nazionale e Presidente della sezione Lombardia e Liguria e per la quale a volte svolge incarichi
tecnici nei più prestigiosi concorsi enologici mondiali.
Collabora con il Consorzio Club del Buttafuoco Storico dalla sua fondazione ed ha deciso di firmare l’annata 2012 della linea «I Vignaioli del Buttafuoco Storico»

L’Enologo Mario Maffi, in collaborazione con la Commissione Enologica del Buttafuoco Storico, ha studiato le percentuali per l’annata 2011.

Enologo e perito agrario, è soprattutto un grande conoscitore dell’Oltrepò Pavese. Del territorio trasmette, attraverso il suo impegno nei vigneti e in cantina, la storia, le tradizioni, la cultura.
Nato a Varzi, è cresciuto umanamente e professionalmente nell’Oltrepò pavese, Mario Maffi, diplomato al “Gallini”, Istituto di Agraria a Voghera, lavora da sempre nel comparto vitivinicolo di questo territorio: prima a Casteggio poi a Rivanazzano e dal 1982 a Codevilla presso l’Azienda Agricola Montelio, oggi è consulente per parecchie aziende vitivinicole dell’Oltrepò .
All’esperienza acquisita negli anni vanno aggiunti i numerosi incarichi ricoperti presso gli enti pubblici del settore, come il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, la Co.Pro.vi, l’Ascovilo, l’Unione Provinciale degli agricoltori. Mario Maffi dimostra dalla prima stretta di mano e dallo sguardo diretto, le proprie capacità relazionali: è con un sorriso franco che racconta, in qualsiasi occasione lo si incontri, che il vino è frutto di un lavoro specifico nelle vigne e in cantina, ma è anche elemento fondamentale alla base di scambi, commercio, convivialità.
Il vino è cultura: quella del territorio da cui proviene, da cui trae l’origine e la denominazione. Mario Maffi ha curato la prima “edizione” del progetto “I Vignaioli del Buttafuoco Storico” curando l’assemblaggio dell’annata 2011 che porta il suo nome.

ButtafuocoStorico Marzo2018 022 copia2 I Vignaioli del Buttafuoco Storico

I Vignaioli del Buttafuoco Storico

Colore:
Di colore rosso rubino carico, brillante con poca viscosità.
Naso:
Fine, intenso, pulito con delicati sentori di frutta rossa, ciliegie, prugne nonchè di spezie e minerali.
Palato:
Molto strutturato, con buono equilibrio, grande personalità e lunga persistenza.
Grado Alcolico:
14,5% VOL
Temperatura Servizio:
18°C
Abbinamenti:
Ottimo con i piatti della grande cucina a base di carni rosse e selvaggina; perfetto su formaggi erborinati e di lunga stagionatura.

2013

ButtafuocoStorico Luglio2018 1555 2 I Vignaioli del Buttafuoco Storico

I Vignaioli del Buttafuoco Storico

Colore:
Di colore rosso rubino carico, brillante con poca viscosità.
Naso:
Fine, intenso, pulito con delicati sentori di frutta rossa, ciliegie, prugne nonchè di spezie e minerali.
Palato:
Molto strutturato, con buono equilibrio, grande personalità e lunga persistenza.
Grado Alcolico:
15% VOL
Temperatura Servizio:
18°C
Abbinamenti:
Ottimo con i piatti della grande cucina a base di carni rosse e selvaggina; perfetto su formaggi erborinati e di lunga stagionatura.

2012

ButtafuocoStorico Luglio2018 1541 I Vignaioli del Buttafuoco Storico

I Vignaioli del Buttafuoco Storico

Colore:
Di colore rosso rubino carico, brillante con poca viscosità.
Naso:
Fine, intenso, pulito con delicati sentori di frutta rossa, ciliegie, prugne nonchè di spezie e minerali.
Palato:
Molto strutturato, con buono equilibrio, grande personalità e lunga persistenza.
Grado Alcolico:
15% VOL
Temperatura Servizio:
18°C
Abbinamenti:
Ottimo con i piatti della grande cucina a base di carni rosse e selvaggina; perfetto su formaggi erborinati e di lunga stagionatura.

2011