La Storia

Nel cuore dell’Oltrepò Pavese la famiglia Rebasti ha dato vita ad un’azienda fondata sulle peculiarità di un territorio unico e straordinario.
La Storia della famiglia nasce alla fine del 1800, quando Pietro Rebasti iniziò a coltivare la vite e a produrre vino su di un piccolo colle nel comune di Montescano, facente parte del Regno d’Italia.
Questa passione per la viticoltura fu tramandata da padre in figlio fino ad arrivare agli anni settanta quando Ermanno Rebasti, attuale proprietario dell’azienda, entrò personalmente in vigneto e in cantina con la chiara volontà di proseguire con la filosofia e i valori della famiglia, primo fra tutti il mantenimento di un forte e rispettoso legame con il territorio, che permette di conciliare ed esprimere al meglio quel carattere e quell’espressività che rendono ancora oggi unici i vini dell’azienda.
Il futuro a Poggio Rebasti è tutto “rosa”: le sue tre figlie hanno ereditato dal padre l’amore per la propria terra e un forte legame con le tradizioni famigliari. Cristina, Valentina e Martina intendono proseguire e sviluppare il progetto iniziato a fine ‘800 dal loro tris-nonno Pietro.

Poggio Rebasti ricerca l’eccellenza, giorno dopo giorno, attraverso la cura dei particolari nel vigneto, in cantina, nel rapporto con l’ambiente.
L’intento della famiglia Rebasti è quello di produrre vini in grado di esprimere ed esaltare le peculiarità naturali dei vigneti.
Una produzione limitata, che riconosce la qualità come unico valore e che esprime in ogni singola bottiglia il profumo e il gusto della tradizione, dell’esperienza maturata nel corso dei decenni dagli abili agricoltori e vinificatori Rebasti.

Poggio Rebasti: famiglia di agricoltori dove la tradizione e il rispetto della natura rendono i nostri vini unici.

ButtafuocoStorico Giugno2018 1293 Azienda Agricola Poggio Rebasti
ButtafuocoStorico Giugno2018 1314 Azienda Agricola Poggio Rebasti

L'Azienda

L’azienda agricola Poggio Rebasti è adagiata sulle prime colline dell’Oltrepò Pavese, a 20 Km da Pavia e a soli 40 km da Milano.
Armoniosamente inserita nel territorio circostante, si estende per un totale di 15 ettari completamente vitati, tutti iscritti all’Albo della DOC Oltrepò Pavese e coltivati a Croatina, Barbera, Uva Rara e Vespolina.
I vini Poggio Rebasti nascono da una stretta collaborazione tra duro lavoro nei vigneti e un accurato lavoro in cantina.
Tutti gli interventi effettuati nelle vigne sono mirati al massimo rispetto dell’ecosistema locale e finalizzati ad un’agricoltura a basso impatto ambientale ed effettuati personalmente dalla stessa famiglia.
L’azienda Rebasti ha scelto di adottare un metodo agricolo di produzione a basso impatto ambientale: l’Agricoltura Integrata.
I vigneti di Poggio Rebasti sono particolarmente vocati alla coltivazione dei vitigni tradizionali dell’Oltrepò a bacca nera, quali Barbera, Croatina, Uva Rara e Vespolina. Il terroir del colle ove sorge l’azienda è costituito prevalentemente da arenaria, caratteristica che gli permette di rimanere asciutto evitando ristagni d’acqua, l’altitudine è pari a 250 m.s.l.m., la pendenza è elevata, l’esposizione prevalentemente a sud rende questi territori molto soleggiati, il microclima caratterizzato da forti escursioni termiche con temperature estive molto elevate e minime invernali accentuate, piovosità media.
La forma di allevamento utilizzata dall’azienda Rebasti è il guyot semplice con un solo capofrutto e con un massimo di 12 gemme. La densità d’impianto è mediamente di 4000 ceppi per ettaro.
La vendemmia, a cui partecipa tutta la famiglia Rebasti, è effettuata rigorosamente a mano e in cassetta, con un’attenta selezione dei grappoli per preservare al massimo l’integrità delle uve e del vitigno.
Il periodo di raccolta varia tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre, in base all’andamento stagionale e all’esposizione del vigneto.

Il lavoro nei vigneti viene completato con un’attenta lavorazione in cantina.
Caratteristica della lavorazione dei vini dell’azienda è la fermentazione completamente naturale.
La cantina storica di invecchiamento, è quella ancora utilizzata nella fine dell’ 800 dal fondatore dell’azienda. Un piccolo gioiello completamente interrato, caratterizzato da un’umidità naturale e costante durante tutto l’anno.

ButtafuocoStorico Giugno2018 1343 Azienda Agricola Poggio Rebasti

Il Vignaiolo

ButtafuocoStorico Giugno2018 1322 Azienda Agricola Poggio Rebasti

Contatti

Ermanno Rebasti

Tel: +39 0385 60231
Fax: +39 0385 262396
E-mail: info@poggiorebasti.it


Scheda Tecnica del Vigneto

Vigna Pitturina
Sottozona Arenarie

Comune di Montescano

Vigneto impiantato nel 1990
Iscrizione al Buttafuoco Storico dal 1998